Riscaldamento centralizzato: perché è inefficiente?

riscaldamento centralizzato efficiente

Chi abita in condominio sa quanto sia difficile mettere d’accordo tutti gli inquilini sulle spese comuni. Anche una differenza minima sulle bollette provoca infinite discussioni.
I condomini con l’impianto di riscaldamento centralizzato spesso sono vecchi e i segni del tempo si percepiscono anche sugli impianti.

Succede spesso che, all’interno di un condominio, qualcuno abbia troppo caldo in un appartamento, al punto da dover tenere le finestre aperte anche durante l’inverno; in un altro, invece, l’inquilino che non sia per nulla soddisfatto del comfort. Quando poi arriva il momento di pagare le bollette, sono dolori.

Allora, è bene approfittare del controllo annuale del tecnico per fare un check up dell’intero impianto e valutare di installare un nuovo sistema efficiente che garantisca calore uniforme a tutti gli appartamenti, con anche una riduzione dei costi. Solo fino a fine anno, infatti, ci sono delle condizioni vantaggiose per chi sostituisce la caldaia: il momento di cambiare è ora!

Riscaldamento centralizzato, perché è inefficiente?

  • Impianti di distribuzione vecchi e logori
  • Generatori vecchi
  • Scarsa manutenzione

L’inefficienza si paga

Tutti questi problemi provocano un’alta dispersione di calore e una maggiore necessità di energia per riscaldare tutti gli appartamenti del condominio, con ovvie ripercussioni sulle bollette. Con le nuove caldaie, invece, il risparmio in bolletta può arrivare fino al 25-35%.

È possibile cambiare?

Le nuove tecnologie sono in grado di ripristinare la funzionalità anche nei condomini con sistemi di distribuzione del calore vecchi di 50 anni. Certamente il primo passo da fare è rivolgersi a un tecnico specializzato (che Effeci mette a tua disposizione) per una diagnosi approfondita dell’impianto. Probabilmente, con il passare degli anni e il ripetersi di processi di riempimento  si saranno formati dei depositi e sarà necessario un lavaggio. In aggiunta, la nuova caldaia potrà garantire prestazioni uniformi in tutti gli appartamenti.

Vantaggi delle nuove caldaie

I nuovi generatori a condensazione, utilizzano il calore sviluppato dalla combustione del gas e lo trasformano in energia termica, che viene ceduta all’impianto di riscaldamento e rimessa in circolazione. Lo scambiatore di calore, infatti, raffredda a tal punto i gas di scarico che il vapore acqueo prodotto condensa e l’energia recuperata viene ceduta all’impianto di riscaldamento.

  • Il rendimento delle nuove caldaie è calcolato fino al 98% con grande risparmio di energia, soldi ed emissioni di anidride carbonica nell’aria;
  • Le nuove caldaie sono adatte a qualsiasi tipo di riscaldamento;
  • Ci sono sistemi di sicurezza e controllo digitali che garantiscono l’efficienza in tutti gli appartamenti (vedi contabilizzatori o ripartitori).

Anche se il condominio dove abiti non è di recente costruzione, non devi rassegnarti a pagare molto per i consumi energetici. Con una nuova caldaia è possibile risparmiare molto anche se abiti in un vecchio appartamento che non è dotato di tutte le caratteristiche edilizie innovative finalizzate al risparmio energetico.

Menu